NEW YOR - Il nuovo disco di YOR MILANO - feat Gionata

Cinque anni fa sentii per la prima volta la versione originale di “Stai tranquillo, pensigh no”, registrata da Yor Milano con la complicità del Maestro Robbiani nel 1970 e rimasi profondamente colpito tanto dall’originalità dell’arrangiamento e dalla qualità dell’esecuzione quanto dal piglio perfettamente in bilico fra canzone pop e performance cabarettistica di Yor.

Ho continuato a canticchiarla per settimane e per liberarmi di quel piacevole tormento non ho potuto far altro che registrarne una mia versione. Il brano è poi rimasto nel mio archivio fino a qualche mese fa, quando grazie a Drago Stevanovic ho potuto farlo ascoltare all’autore che se ne è uscito con un: "Bello! Facciamo un intero album assieme? Ce la facciamo entro Natale?" Non potevo certo dire no, sull’onda dell’entusiasmo ho coinvolto DBO di Redshots Production, (autore dell’azzeccatissimo artwork del irresistibilmente pop come “Africana”, “Swiss Petrol”, ma anche il funk erotic-dialettale di “Ciapala Funky” hanno sicuramente un fascino intergenerazionale. Ringrazio di cuore Yor per la fiducia e la libertà di manovra che mi ha lasciato nel riarrangiamento del suo repertorio e vi invito a salire a bordo, “New Yor” vi farà viaggiare da Lugano al Sud America passando per l’Africa, senza scordare una capatina ad Ascona per un po’ “d’amore musica und vino”, il tutto con l’ironia e la verve di un grande intrattenitore.

Swiss Petrol, Palazzo dei Congressi, 14 ottobre 2013

Swiss Petrol, Palazzo dei Congressi, 14 ottobre 2013

NEW YOR - PERCHÉ UN ALBUM NUOVO CON CANZONI VECCHIE?

Faccio una premessa molto schietta: le mie canzoni comiche non hanno mai fatto successo poiché c’è una regola assoluta, ed è questa: la canzone comica non piace alle nostre latitudini, salvo qualche rara eccezione, vedi le canzoni di Jannacci. Pensate alla verve del grande Henri Salvador, le cui canzoni comiche hanno fatto un successo strepitoso in Francia ma sono assolutamente sconosciute alle nostre latitudini. Pur sapendo ciò, mi sono sempre divertito a cantare canzoni comiche, forse ricorderete “COME STA FRAU STIERNIMAA”, ma il successo l’ho sempre fatto solo nei miei spettacoli, discograficamente: zero!

Un giorno, un giovanotto molto noto nell’ambiente musicale di casa nostra, parlo di Gionata, entusiasta delle mie canzoni, mi ha proposto di dare loro un look più moderno, come dire un “lifting musicale”. Ne è uscito un nuovo album con canzoni “rifatte” ma particolarmente divertenti. Ripeto, non ci credo molto per le ragioni accennate più sopra, ma non ho resistito al commovente entusiasmo di Gionata per le mie creazioni ed ho accettato questa sfida.

Ma permettetemi di parlare delle canzoni, visto che ognuna ha una sua storia. La prima è AFRICANA (1978) parole mie e musica di Giulio Tumeo, un bravo musicista cantante e il famoso pianista Sante Palumbo, grande musicista e jazzista, lo ricordiamo nella Portobello jazz band capitanata da Lino Patruno nell’omonima trasmissione di Enzo Tortora. Un brano in francese con un ritmo particolare che potrebbe diventare un ballo dal sapore nord africano e dove racconto di una misteriosa Fatima che si può incontrare in una casbah e che vi insegnerà questa nuova danza dai poteri magici. LUGANO LOVELY LADY è una canzone che scrissi nel 1979 per una festa della vendemmia, ovviamente in onore della mia città, ma che passò inosservata, e così pure ASCONA, che scrissi con Giulio Tumeo.

In una notte di follia pura, nel 1980 inventai ZERBINO DELL’AMORE, una canzone assolutamente inedita, con un testo assolutamente senza senso e fuori di testa, tanto per emulare le canzoni demenziali di Enzo Jannacci. Altra canzone inedita e nata per caso: CIAPALA FUNKY, un brano con un ritmo incalzante alla Wilson Picket o alla James Brown. Poi arriva la canzone comica STAI TRANQUILLO E PENSIGH NO, seguita da SWISS PETROL, una canzone che scrissi per L’ Eurofestival del 1973 e che doveva perciò contenere delle peculiarità che caratterizzassero il nostro paese: gli orologi…il cioccolato…le mucche…Pensa che ti ripensa: ecco che mi venne un’idea, era da poco uscita la notizia dagli Stati Uniti che diffondendo della musica nelle stalle, le mucche producevano più latte; di li’ la mia scoperta: se fai ascoltare musica araba a una mucca svizzera, non fa più latte ma fa petrolio ed abbiamo risolto il problema energetico, nasce così SWISS PETROL.

Scritta ovviamente nelle 3 lingue nazionali fu accolta con enorme simpatia dalla giuria che l’ascoltò ben 3 volte. Ma quell’ INSHALLÀ…SWISS PETROL…INSHALLÀ…SWISS PETROL… inquietò il presidente della giuria che così si espresse: ”Signori, questa canzone vince e non possiamo permetterci di rappresentare la Svizzera a Stoccolma con un brano così provocante”. Temeva una reazione da parte dei fondamentalisti islamici di “Settembre nero” che, come ricorderete, erano intervenuti in modo cruento alle Olimpiadi di Monaco di Baviera (1972). Temendo quindi un atto terroristico magari su qualche aereo Swissair, il presidente eliminò la mia canzone: sono quindi stato escluso perché sicuro di vincere…penso sia il massimo della sfiga!!! La canzone diventò comunque un disco prodotto dalla PDU, la casa discografica di Mina, poiché il Signor Mazzini, papà di Mina, mi stimava moltissimo e voleva che decollassi nel mondo della canzone. Non fece molto rumore e cadde poi nel dimenticatoio.

ANIMA INVISIBILE
è l’unica canzone sentimentale dell’album, e anche la più giovane. Nel 2002, una cara amica scomparsa prematuramente nel 2009, mi diede un testo molto bello che io musicai e feci arrangiare da Sante Palumbo, di cui vi ho parlato a proposito di AFRICANA. Ne uscì una canzone molto bella che va ascoltata in religioso silenzio. Per terminare, TUTTI INSIEME TRA LA GENTE è nata nel 2004, dopo lo tsunami dell’Oceano Indiano, che fece più di 150’000 vittime. È un inno alla solidarietà, un invito a tutti di donare a chi soffre proprio per le calamità naturali, alle vittime dei disastri che si abbattono ormai con inquietante frequenza sulla nostra povera e mistrattata Terra.

Non mi resta che augurarvi un buon ascolto!

Yor Milano, Marco Kohler RSI e Gionata

Yor Milano, Marco Kohler RSI e Gionata

frill

Ultime Offerte

Torta al cioccolato

Dopo un buon pranzo è quasi d'obbligo un buon dessert, siamo sul classico,..
Vetrina del gusto / Offerte

Antipasti di salumi vari

Ecco a voi una selezione di salumi per cominciare a stuzzicare il palato,..
Vetrina del gusto / Offerte

Stinco di maiale

Un classico delle nostre zone, solitamente proposto accompagnato da patate al forno o..
Vetrina del gusto / Offerte

Coniglio al tegame

Quanto sapore in queste parti di coniglio al tegame, insaporiti dalle nostre spezie.
Vetrina del gusto / Offerte