Acom Services

Gli artefici del ritorno alla Comunicazione Umanistica.
Sembrano essere così lontani quegli anni in cui formulando un numero di telefono inerente ad un qualsiasi servizio pubblico commerciale, al di la della “cornetta” un essere umano più o meno professionale si cimentava nell’intento comunicativo di soddisfare l’esigenza del cliente...

Oggi, nell’era della comunicazione veloce e dinamica, il rapporto tra un’azienda che fornisce ogni tipo di servizio e chi ne usufruisce, si basa per la maggiore sul concetto di dati telematici (tra l’altro difficilissimi da ottenere e capire).
Solo e soltanto dopo aver consumato la tastiera del proprio telefono e passato interminabili minuti ad imprecare nei confronti di una registrazione dalla quale non si potrà mai nemmeno ottenere la soddisfazione di lanciare il classico guanto di sfida a mo’ di cavalieri del XV secolo, nella speranza di essere più fortunati che abili, si potrà forse avere una vaga idea di come affrontare il problema!
Nell’epoca che ci consente di interloquire tra sonoro e visivo in tempo reale con chiunque, anche dall’altra parte del proprio emisfero, ottenere semplici informazioni di base su qualsiasi servizio inerente alla comunicazione, spesso risulta essere ancor più complicato di uno dei sei archetipi della teoria junghiana.

"Per avere informazioni su... si prega di premere il tasto n. 1, ora si prega di premere il tasto 2, se si desidera parlare con un operatore premere il tasto 6, se si vuole tornare al menù principale si prega di premere il tasto 9 altrimenti restate in linea mangiando poco!!!"

Pertanto, nella viva speranza di poter parlare con un essere umano e non con un disco, ci si accinge fiduciosi a comporre il tasto indicato dalla voce metallica. Primo squillo, secondo squillo, terzo squillo (in barba a tutte le squillo dell’universo) ecco nuovamente che il funesto disco si accinge a proferire il verdetto universale:

"Siamo spiacenti, al momento gli operatori sono tutti occupati, la preghiamo di richiamare più tardi"

E tra il primo e il secondo atto della chiacchierata a senso unico, avvenuta con la "signorina ET" sono trascorsi dai 10 ai 15 minuti della giornata, senza aver comunque trovato nemmeno l’ombra di una eventuale soluzione al problema!

Fortunatamente però tutto questo disservizio, viene secondo onore e giustizia, minimizzato dalla professionalità di alcuni organi competenti e significativamente presenti sul territorio.

Come nel caso di Acom Services SA di Chiasso, una seria Azienda con grande esperienza nel mondo della Comunicazione, della Telecomunicazione e del Marketing. Un Team di seri e capaci professionisti, garanti di una minuziosa copertura di servizio, su tutto il territorio svizzero (soprattutto quello ticinese). Competenza e continuità oggi sono le componenti primordiali per chi si avvale del mondo della comunicazione commerciale.

Reperibilità e tempistica
contribuiscono in maniera eccelsa alla realizzazione di progetti chiari e produttivi. Il buon fatturato di qualsiasi azienda scaturisce anche dalla velocità di accordo tra le parti, una velocità che necessita di una costante ingegnosità e presenza comunicativa.
Su questi fondamentali principi di settore, Ombretta Galli e Daniele Luoni, soci fondatori della Acom Services e raggianti compagni di vita, dopo un’esperienza decennale nel campo dell’arte e della comunicazione, dal 2010 offrono questo umanamente impagabile servizio, nel pieno rispetto di una delle primordiali regole dell’informazione: "Il contatto umano".

Grazie a questa nobile e rinnovata scelta, oltre duemilacinquecento aziende del Canton Ticino, possono usufruire di una credibile consulenza spaziando tra le esigenze di mercato e le offerte delle grandi compagnie telefoniche, potendo inoltre avvalersi di un costante aggiornamento sulle incessanti promozioni che vengono continuamente immesse sul mercato della telecomunicazione moderna.

Ombretta Galli, elegante e motivata signora, che vanta inoltre un considerevole trascorso da pittrice indiscutibilmente affermata con encomiabili risultati di mercato, oggi un po’ per scelta, un po’ per passione e un po’ anche per amore, dedica gran parte delle sue giornate a questa azienda, nella quale crede e per la quale intende investire sempre più le proprie energie artistiche ed umane a servizio della comunicazione.

Dall’arte alla comunicazione, esiste a suo parere un nesso?
L’arte è comunicazione, attraverso un dipinto, come uno scritto, o un pentagramma della scala musicale, si da vita all’indiscutibile concetto ancestrale della diffusione di dati, piuttosto che di emozioni e stati d’animo.

Oltre duemilacinquecento aziende in Canton Ticino che si avvalgono del servizio di ACOM, considerato che la vostra è una realtà relativamente giovane, imponenti numeri in così poco tempo lasciano ben sperare, vostra abilità, esigenza fortunata di mercato o cos’altro?

Noi ci occupiamo delle esigenze di comunicazione delle aziende, nel settore della telecomunicazione attraverso la telefonia, e cerchiamo di farlo sempre in modo serio e ponderato. Siamo ben consapevoli del fatto che per un’impresa commerciale, il collegamento funzionale e costante con il mercato sia alla base di ogni buon operato.

Di quali mezzi si avvale un’azienda per capire qual’è la migliore offerta di mercato nel campo della comunicazione?
Questo è il nostro lavoro; noi siamo il filtro tra l’azienda che necessita di un servizio efficace al miglior costo, e le grandi compagnie telefoniche che si propongono con ragione, in modo sempre più telematico e virtuale.

Quindi affidandosi alla Acom si può evitare quel fastidioso scambio di finta comunicazione con quella vocina metallica registrata?

Il nostro organigramma è composto da venti e più persone le quali sono sempre a disposizione del cliente, sia sotto l’aspetto tecnico che umano. Nessun dischetto con registrazioni inerenti all’assistenza. Durante il giorno alcuni dei nostri belli e simpatici collaboratori, sono sempre a disposizione della clientela per risolvere ogni problematica e dare ogni tipo di delucidazione in merito al contratto stipulato e ai suoi vantaggi.

Un trascorso da artista, in questo caso musicale (pianoforte), anche per Daniele Luoni, compagno di vita e socio di Ombretta Galli, uomo che ha sempre permesso alla musica, alla comunicazione e al marketing di viaggiare su binari paralleli della propria vita.

Signor Luoni, Musica Comunicazione e Marketing, a quale di questa triade riconosce il ruolo più significativo nella sua vita?
La musica un antico amore, la comunicazione la base delle più nobili civiltà, il marketing, se vissuto nei giusti parametri ed equilibri, una componente necessaria a chiunque e comunque negli ultimi quindici anni oltre a queste tre discipline ho lavorato molto nel settore informatico, avendo modo di conoscere ed approfondire il mondo del web e delle sue caratteristiche di comunicazione.

Come nasce l’idea di dare vita alla Acom?
Dalla chiusura del cerchio di competenza ricavata dalle esperienze umane e professionali di cui si parlava nella domanda precedente.
Siamo nell’era della comunicazione, un’epoca cospicua di informazioni e argomentazioni da barattare e approfondire quindi, da parte di qualsiasi impresa commerciale, sempre più esigenza di capire e filtrare tutto ciò che accade e come accade. In merito a questa analisi, abbiamo pensato di creare un servizio che in questo periodo storico, risulta essere una reale necessità del mercato mondiale.

Il mercato ha sempre avuto questo tipo di esigenza, cosa è cambiato nel sistema assistenziale di un partner commerciale come voi?
Prima di noi questa formula esisteva, ma soprattutto in Canton Ticino non era così capillare, e mirata, oggi il nostro intento è quello di stare il più possibile vicino alla gente, evitando luoghi comuni e frasi fatte.  Le aziende sono bombardate dalle forse troppe informazioni, e in merito a questo il sistema necessita di un professionista che sia in grado di selezionare e proporre in modo più adeguato questo tsunami di offerte.
Quindi più risultati e meno quantità esorbitanti di brochures, depliants e paroloni spesso indecifrabili.

Che differenza c’è tra la vostra struttura e un qualsiasi negozio di telefonia?
Le differenze sono sicuramente molteplici, partendo dal fatto che noi abbiamo venti professionisti sul campo, i quali operano a molti livelli; dal dare assistenza tecnica continua, fino alla promozione di nuove idee inerenti alle novità che il mercato propone. Nel classico negozio di telefonia risulta più semplice acquistare un apparecchio telefonico, nella nostra struttura oltre a questo si trova il necessario sostegno per poter scegliere anche il prodotto telefonico, a tal riguardo bisogna specificare che il prodotto e l’apparecchio sono due realtà ben separate e distinte, anche se una può giustificare l’altra.
Noi non mettiamo in primo piano l’aspetto consumistico dell’operazione, per Acom lo scopo principale è quello ottimizzare la scelta e i costi del cliente, attraverso un accordo commerciale, conveniente e funzionale tra chi presta il servizio e chi lo riceve.


Insomma una vera e propria continua consulenza in merito?
Esattamente, una consulenza personalizzata su ogni esigenza di comunicazione in base ad ogni singola richiesta di qualsiasi azienda.

Signora Galli, quale impegno richiede la fiducia e la concessione da parte dei grandi operatori della telefonia per poter essere da voi rappresentati?
Giustamente gli operatori di telefonia, da noi pretendono di avere tutte le certificazioni di qualità continuamente aggiornate. Quindi costanti corsi di aggiornamento, testi on line inerenti alle novità di settore ci permettono di godere della fiducia e della concessione di rappresentanti attivi, su tutto il territorio svizzero.

Quali e quanti i costi in più per una azienda che decide di avvalersi del vostro supporto?
Nessun costo iniziale e aggiuntivo di nessun genere da parte del cliente. Alla Acom viene riconosciuto un importo fisso dispensato direttamente dalla compagnia telefonica, che comprende la stipula del contratto e la continuità di assistenza e informazioni inerenti alle novità di mercato, senza assolutamente gravare sui normali costi di gestione della azienda che decide di usufruire dei nostri servizi.

Signor Luoni, quali propositi professionali per continuare ad operare migliorando il servizio?
Capire e rispettare le esigenze professionali della propria clientela, crediamo sia il nostro primo obbiettivo, nell’ambito di un mercato esigente ma spesso confuso, riteniamo che la coerenza sia il percorso più efficace per una fidelizzazione del rapporto. Lei pensi che abbiamo clienti pronti a firmare una delega in bianco per qualsiasi tipo di contratto telefonico decidiamo di consigliare.
Proposta che per un nostro principio etico e professionale non potremmo mai accettare, questo però a significare che il tipo di rapporto al quale teniamo dare una continuità, è basato su una indiscutibile serietà e competenza.
Detto questo speriamo di rimanere il più a lungo possibile, un partner lavorativo, composto sempre più da persone disposte ad aiutare ma soprattutto ad ascoltare, perchè qualcuno più dotto e saggio di noi ha scritto che l’ascolto resta il vero segreto della buona comunicazione, e noi a questo antico concetto ci crediamo.

ACOM SERVICES SA
Via Livio 18 – Quartiere Arcadia
6830 Chiasso
+41 91 682 69 19
www.acomsa.ch


frill

Ultime Offerte

Torta al cioccolato

Dopo un buon pranzo è quasi d'obbligo un buon dessert, siamo sul classico,..
Vetrina del gusto / Offerte

Antipasti di salumi vari

Ecco a voi una selezione di salumi per cominciare a stuzzicare il palato,..
Vetrina del gusto / Offerte

Stinco di maiale

Un classico delle nostre zone, solitamente proposto accompagnato da patate al forno o..
Vetrina del gusto / Offerte

Coniglio al tegame

Quanto sapore in queste parti di coniglio al tegame, insaporiti dalle nostre spezie.
Vetrina del gusto / Offerte