“L’OMM DI CAVERNI” diventa un One Man Show d’esportazione

VARESE Teatro Apollonio.
Riconfermato anche oltre frontiera il successo dello spettacolo “GIÒ I MAN DA L`OMM DI CAVERNI”, la trasposizione in lombardo-ticinese del successo planetario di Robert Becker «Defending the Caveman», portato sul palco per la prima volta il 26 marzo 1995 a New York, diventando poi il monologo di più lunga durata nella storia di Broadway.

Un successo mondiale (traduzione in 15 lingue, otto milioni di spettatori) che affronta con satirica ironia uno dei temi più spinosi dell`umanità : il rapporto tra uomo e donna; Due mondi agli opposti e che non si potranno incontrare mai, ma che da sempre, cercano di convivere, pur mantenendo le proprie peculiarità e le proprie differenze decisamente abissali. Il risultato del difficile monologo teatrale è perciò esilarante. Il meccanismo che fa scattare la risata è quello dell’«identificazione». Nel senso che lo spettatore si riconosce nelle situazioni che vengono proposte.

Nella versione italiana è già approdato un paio d’anni fa, sia al Palacongressi di Lugano che al Sociale di Bellinzona con Maurizio Colombi (regia di Teo Teocoli), mentre la versione in dialetto, dopo il debutto il 1° maggio 2012 al Palazzo dei Congressi di Lugano, Yor Milano lo ha proposto il 9 febbraio scorso al Teatro Apollonio di Varese.

Dopo una strana apatia iniziale, forse perché di fronte ad un Yor Milano fuori dagli schemi usuali, lentamente, il pubblico è entrato in sintonia con l`attore, creando un`empatia meravigliosa, condizione ottimale per la riuscita dello spettacolo.

L`attore, grazie all`innato talento e alla pluriennale esperienza, ha saputo coinvolgere e rendere partecipe il pubblico che a sua volta ha interagito con crescente entusiasmo per terminare con un lungo e gratificante applauso finale.

Emozionante ed inattesa, al termine dello spettacolo, la reazione del pubblico che si è ordinato in una interminabile fila per poter stringere la mano e salutare Yor che, visibilmente commosso, non si aspettava di certo questa spontanea quanto calorosa manifestazione di affetto.

Chi l’avrebbe detto che dalla Svizzera, arriva un nuovo tipo di esportazione, oltre che al cioccolato e agli orologi, ora esportiamo anche diversi modelli di risate con garanzia!

foto di Paola Peruzzo

frill

Ultime Offerte

Torta al cioccolato

Dopo un buon pranzo è quasi d'obbligo un buon dessert, siamo sul classico,..
Vetrina del gusto / Offerte

Antipasti di salumi vari

Ecco a voi una selezione di salumi per cominciare a stuzzicare il palato,..
Vetrina del gusto / Offerte

Stinco di maiale

Un classico delle nostre zone, solitamente proposto accompagnato da patate al forno o..
Vetrina del gusto / Offerte

Coniglio al tegame

Quanto sapore in queste parti di coniglio al tegame, insaporiti dalle nostre spezie.
Vetrina del gusto / Offerte